Sottostruttura (VHF)

per facciate a cortina retroventilate (VHF)

 

ALU TP GmbH offre una serie di supporti-distanziatori da parete e profilati per le sottostrutture in alluminio per facciate a cortina retroventilate. Tutti i supporti-distanziatori, gli ATPFix, sono disponibili come elementi medium e large e sono dotati di separazioni termiche. I supporti-distanziatori sono reperibili a magazzino nelle misure di 90 mm, 120 mm, 150 mm, 180 mm, 210 mm, 240 mm, 270 mm e 320 mm.

Anche gli essenziali profilati a L, a T, a cappello, a Z e a F sono sempre disponibili a magazzino.

 

1. Vantaggi economici della sottostruttura in alluminio per facciate a cortina retroventilate

 

  • Vantaggi estetici

Grazie all’ampia scelta di vari prodotti per la sottostruttura non ci sono limiti nella realizzazione di facciate a cortina retroventilate con l’impiego di vari materiali di rivestimento e combinazioni di materiali oltre alle possibilità di scelta di fissaggi a vista o a scomparsa.

 

  • Sicurezza dei costi

I prodotti ALU TP per sottostrutture di facciate a cortina retroventilate si dimostrano sempre economicamente vantaggiosi. Gli investitori preferiscono questi prodotti per edifici di rappresentanza onde assicurare il loro valore di affitto o di rentabilità. Gli aspetti della convenienza economica vengono presi in considerazione anche nel quadro del costruire in modo sostenibile.

 

  • Lunga durata

Grazie all’impiego di profilati e prodotti in alluminio pressofuso i prodotti ALU TP sono raramente soggetti a danneggiamenti. La struttura edilizia è durevolmente protetta.

 

  • Ecologia

Con l’impiego di facciate a cortina retroventilate gli obiettivi di politica ambientale sono soddisfatti sia nelle nuove costruzioni, sia nei risanamenti di edifici. La riduzione misurabile dell’energia calorifica minimizza le emissioni di CO2, ritenute una delle maggiori cause dell’inquinamento ecologico.

 

  • Riciclabilità di tutti i singoli componenti

La riciclabilità di materiali edili ed elementi costruttivi sono un punto centrale del costruire in modo sostenibile e sono di crescente importanza. La sottostruttura in alluminio ALU TP per facciate a cortina retroventilate garantisce la possibilità di separazione dei singoli elementi e il loro reinserimento nei circuiti d’utilizzo dei relativi materiali.

 

2. Vantaggi tecnici della sottostruttura in alluminio per facciate a cortina retroventilate

 

  • Isolamento termico
La
    sottostruttura in alluminio ALU TP per facciate a cortina retroventilate può essere impiegata per vari requisiti energetici con un isolamento individualmente dimensionato. E’ possibile applicare qualsiasi spessore dello strato isolante. Le alte temperature estive all’interno dei locali vengono equilibrate in modo ottimale.

 

  • Isolamento acustico
La
    facciata a cortina retroventilata esercita una straordinaria influenza positiva sull’isolamento acustico della parete esterna. In funzione dello spessore dello strato isolante, della massa del rivestimento e delle fughe aperte il valore di attenuazione acustica può arrivare fino a 14 dB.

 

  • Protezione dall’umidità e dalla condensa

Costruttivamente la facciata a cortina retroventilata comporta una resistenza alla diffusione del vapore decrescente dall’interno verso l’esterno. Il punto di rugiada si trova nel piano di retroventilazione e non nell’isolamento. L’umidità edile e l’umidità da utilizzo vengono dissipate attraverso lo spazio di retroventilazione.

 

  • Protezione dalla pioggia

La facciata è l’elemento costruttivo più esposto ai danneggiamenti. La continua esposizione agli agenti atmosferici comporta con l’andare del tempo danni di umidità e crepe. Le facciate a cortina retroventilate rientrano nel gruppo di sollecitazione III ai sensi della DIN 4108-3 e sono impermeabili alla pioggia battente. Lo spazio di retroventilazione tra l’isolamento e il rivestimento (protezione dagli agenti atmosferici) dissipa rapidamente l’umidità. E’ quindi possibile realizzare facciate a cortina retroventilate con fughe orizzontali aperte senza pregiudicare la protezione dalla pioggia.

 

  • Protezione antifulmine

Con l’impiego di una sottostruttura in alluminio è possibile fare a meno dei soliti parafulmini e realizzare una protezione elettromagnetica dell’edificio.

 

  • Protezione antincendio

Con un’opportuna scelta dei componenti del sistema di facciata a cortina retroventilata è possibile soddisfare i requisiti antincendio secondo le categorie “non combustibile” e “difficilmente infiammabile” delle norme per l’edilizia.

 

3. Montaggio del supporto-distanziatore da parete ATPFix

 

La molla di bloccaggio consente un allineamento esatto dei profilati. Con gli ATPFix è possibile compensare eventuali aplanarità fino a 4 cm. Le molle di bloccaggio tengono i profilati in posizione fino al loro fissaggio definitivo con viti autofilettanti.

Con l’avvitamento del supporto-distanziatore ATPFix nei profilati con fori circolari si crea un punto fisso che trasferisce dinamicamente i carichi della facciata alla muratura.

Se le viti autofilettanti vengono avvitate attraverso asole, consentono il movimento dei profilati che è dovuto alla variazione termica in lunghezza degli stessi. . Anche i carichi della pressione e del risucchio del vento vengono dinamicamente scaricati sulla muratura.

Nel montaggio è da prestare attenzione a montare i profilati solo fino all’altezza del piano. Per ogni profilato deve essere previsto un solo punto fisso – altrimenti occorre realizzare punti scorrevoli.